Quante volte ti  è capitato di dover stampare un documento all’ultimo momento e aver finito l’inchiostro?

Solo allora ti rendi conto di non avere le cartucce sostitutive  e avrai necessità di comprare delle nuove cartucce.

Tuttavia, negli ultimi anni, accanto alle cartucce originali, nei negozi specializzati e sui siti online del settore, avrai sicuramente notato delle cartucce compatibili e anche quelle rigenerate. Ma di cosa si tratta? E, soprattutto, le alternative alle cartucce originali offrono dei vantaggi? Scopriamo insieme le caratteristiche delle diverse tipologie di cartucce per la stampante acquistabili online e non solo.

Cartucce originali

Puntare sulle cartucce originali ha sicuramente dei vantaggi, essendo cartucce studiate appositamente per quella stampante non causeranno intoppi e assicureranno una qualità della stampa ottima. Inoltre, utilizzando delle cartucce originali, la stampante le identificherà immediatamente non causando errori di riconoscimento. In alcune stampanti, come quelle Epson, ad esempio, inserendo delle cartucce non originali potrebbe comparire un messaggio di errore in cui si comunica all’utente che la cartuccia inserita non è originale. Per finire, la compatibilità tra la cartuccia e la stampante, garantisce alla stampante una vita più lunga.

Tuttavia, il principale svantaggio della scelta di una cartuccia originale risiede nel prezzo: il prezzo delle cartucce originali è più alto, in rapporto al numero di copie assicurate, rispetto alle altre tipologie di cartuccia. Addirittura, spesso il costo delle cartucce originali si avvicina al costo della stampante in sé.

Cartucce compatibili

Questa tipologia di cartucce rientra sicuramente nella categoria di cartucce più acquistate. Sicuramente per via del prezzo, che si aggira intorno a un terzo del prezzo delle cartucce originali. Il primo punto a favore nella scelta di cartucce compatibili, sarà quindi rappresentato da un notevole risparmio economico. Potrai acquistare tre cartucce al costo di una, cosa che ti consentirà di abbattere notevolmente la spesa.

Le cartucce compatibili sono delle cartucce non originali e quindi non prodotte dal produttore della stampante, ma da altri produttori che studiano le caratteristiche del prodotto per consentire, appunto, la compatibilità e il corretto funzionamento con le stampanti. Le cartucce compatibili, nella gran parte dei casi, possiedono un chip che permette di rilevare le quantità di inchiostro residue al loro interno, proprio come nel caso delle cartucce originali.

Per quanto riguarda la qualità, il discorso si fa più complicato. Innanzitutto occorre precisare che è bene non fidarsi di cartucce vendute a prezzi troppo bassi, perché il costo potrebbe essere indice dell’utilizzo di inchiostri di qualità bassa o scadente. Affidandosi a siti specializzati, e confrontando magari anche le recensioni degli altri clienti, potrete trovare delle cartucce compatibili che assicurino una qualità di stampa buona. Qualora le cartucce compatibili dovessero essere riconosciute come non originali dalla stampante, basterà nella maggior parte dei casi, confermare di voler utilizzare la cartuccia compatibile quando sulla stampante apparirà il messaggio con l’errore.